Vorresti leggere i messaggi WhatsApp di altri? Ecco un metodo facile e sicuro per farlo!

whatsapp spiaUltimamente il tuo partner si comporta in modo strano, e hai tutte le ragioni per pensare che forse ti stia tradendo con qualcuno. I tuoi figli, dal canto loro, hanno preso le distanze da te e l’unica cosa a cui riesci a pensare è che abbiano alcuni problemi a scuola di cui non ti vogliono parlare. Che dire poi del tuo lavoro? Non riesci più a concentrarti a causa di questi problemi, e il capo sta iniziando a pensare che forse trascorri troppo tempo sui social network durante il turno.

Insomma, il mondo sembra cadere a pezzi. L’unica cosa che vorresti sono risposte alle tue domande, invece quello che ottieni in cambio dalle persone che ti circondando è solo silenzio.

Non ti resta che trovare un’altra soluzione per placare i dubbi e gli interrogativi che affollano la tua mente. Sai come si dice, no? A mali estremi, estremi rimedi. Ecco che, all’improvviso, l’idea di spiare messaggi WhatsApp a distanza inizia a farsi strada dentro di te. E non ti sembra poi così male. In questo articolo ti spiegheremo come spiare WhatsApp di un’altra persona grazie ad alcuni semplici strumenti che puoi reperire con facilità. Sei pronto a cominciare?

Non è possibile hackerare WhatsApp a distanza

Ti basterà fare una semplice ricerca su Google o YouTube per trovare centinaia di video, articoli e risorse varie che vogliono insegnarti come scoprire i messaggi di WhatsApp da remoto. Gli autori di questi contenuti affermano che i loro metodi sono semplici e sicuri, e che sono estremamente efficaci per spiare chat altrui.

Il consiglio che ti vogliamo dare è quello di non fidarti di siti web del genere. L’unico metodo valido per spiare il WhatsApp di un’altra persona è quello di cui ti parleremo in questo articolo.

Su YouTube girano alcuni video che illustrano lo stesso metodo nei dettagli, anche se alcuni passaggi sono leggermente diversi da quelli che noi seguiamo. Non farti ingannare però, questa procedura non ti renderà capace di hackerare WhatsApp in toto: ti insegnerà solamente a usare un semplice trucco per leggere messaggi WhatsApp di altri.

Ecco un video di esempio, giusto per farti capire di cosa stiamo parlando (video 1).

Ci sono poi altri video, come questo, che invece sono perlopiù ingannevoli e di cui non dovresti affatto fidarti (video 2).

Il nostro obiettivo, dunque, è fare un po’ di chiarezza sui principali metodi reperibili in rete per intercettare messaggi WhatsApp da remoto. La maggior parte di queste tecniche purtroppo non funziona, e rischia solo di confonderti le idee. Ma quali sono i sistemi a cui ci riferiamo? Eccoti alcuni esempi:

  • Cambiare il tuo indirizzo MAC
  • Servirti di un sito finto per hackerare un telefono e recuperare conversazioni WhatsApp di un altro numero
  • Accedere all’iCloud di un’altra persona in modo da riuscire a spiare messaggi WhatsApp inviati dall’iPhone
  • Usare un programma per spiare WhatsApp senza che il telefono della vittima sia stato sbloccato tramite jailbreak (per iOS) o root (per Android)

Nessuno di questi metodi è in grado di funzionare correttamente. Ognuno presenta criticità e problematiche che ti impediranno di raggiungere il tuo scopo. Che dire poi dei famosi software spia WhatsApp di cui avrai sicuramente sentito parlare? Le app per spiare WhatsApp come mSpy o Flexispy funzionano solo in alcune specifiche circostanze.

La ragione per cui programmi simili sono ormai inefficaci è presto detta. Nel 2014 WhatsApp ha stretto una partnership con Open Whisper Systems, un’azienda che si occupa di aumentare il livello di sicurezza delle conversazioni private degli utenti applicando una crittografia end-to-end allo scambio di messaggi. In pratica, solo tu e la persona con cui stai messaggiando avete la possibilità di accedere al contenuto delle vostre conversazioni. Inutile dire che questo stratagemma complica le cose e rende molto più difficile riuscire a spiare il WhatsApp altrui.

Per saperne di più sui programmi spia per cellulari, dai un’occhiata ai numerosi articoli che abbiamo già scritto sul tema.

Non lasciarti ingannare: chiunque sostenga di poter hackerare WhatsApp vuole qualcosa da te

In rete troverai moltissimi articoli e guide che affermano di poterti insegnare come scoprire i messaggi di WhatsApp hackerando il telefono della tua vittima. I motivi per cui esistono così tante risorse sul tema sono 3:

  1. I metodi illustrati sono ormai vecchi e datati, il che significa che oggi non funzionano più perché le cose sono cambiate nel corso del tempo
  2. Programmi e guide simili ti invitano a lasciare il tuo indirizzo mail per avere più informazioni su come leggere i messaggi WhatsApp di un’altra persona, ma poi intasano la tua posta di spam
  3. Questo tipo di risorse è studiato appositamente per farti acquistare un prodotto o un servizio senza che poi ti venga effettivamente consegnato.

Tranquillo, non è tutto perduto. Esiste un metodo davvero efficace e funzionante per spiare e mettere un telefono sotto controllo con WhatsApp: te lo spiegheremo nel prossimo paragrafo.

FAI ATTENZIONE ALLE LEGGI IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI IN VIGORE NEL TUO PAESE

Ricorda che spiare un telefono o qualsiasi dispositivo similare senza il consenso del legittimo proprietario costituisce una grave violazione della privacy, ed è un reato punibile dalla Legge. Uomo avvisato, mezzo salvato.

L’unico metodo valido ed efficace per controllare WhatsApp di un’altra persona è sfruttare la funzione spia messaggi WhatsApp Web.

Abbiamo già detto che non è possibile hackerare l’applicazione di WhatsApp in sé, ma questo non significa che non esista un metodo per intercettare le conversazioni altrui. Anzi, puoi servirti di WhatsApp Web per spiare il cellulare di qualcun altro!

Come saprai, hai la facoltà di accedere all’applicazione di messaggistica istantanea sia dal tuo smartphone che dal tuo laptop, tablet o da altri dispositivi similari. Tutto questo è reso possibile grazie alla funzione Web, che ti permette di proseguire le tue conversazioni da qualunque apparecchio tu scelga di utilizzare.

Perché dunque non servirsi di WhatsApp Web per dare una sbirciatina ai messaggi altrui? Dovrai solo inventarti una scusa per chiedere in prestito il cellulare alla tua vittima per qualche minuto, in modo da poter agire indisturbato. Conosci il PIN per accedere al telefono? Se la risposta è no, ti consigliamo di trovare un modo di procurartelo, altrimenti avrai solo sprecato una buona occasione per spiare messaggi WhatsApp.

qr- code whatsapp

Ma torniamo a noi. Questo metodo per monitorare le conversazioni altrui è davvero semplice. L’unica cosa che devi fare è andare su web.whatsapp.com e scannerizzare il QR Code fornito dall’applicazione stessa con lo smartphone della tua vittima. Ci sono 3 modi per spiare i messaggi WhatsApp:

  • Potrai leggere i messaggi altrui sul tuo computer
  • Potrai leggere i messaggi altrui sul tuo telefono
  • Potrai leggere i messaggi altrui attraverso un’altra applicazione

Andiamo a vedere come funziona ciascuno di essi nei dettagli.

Nota bene: la versione 7.1.2 del sistema operativo Android e iOS 10 potrebbero causare alcuni problemi. La notifica di WhatsApp Web rimane sempre attiva in background, e potrebbe indurre la vittima a sospettare che qualcosa non va.

È possibile spiare WhatsApp conoscendo il numero di telefono?

spiare whatsapp

La risposta è no. Non è possibile spiare WhatsApp tramite numero di telefono senza aver prima installato un software spia sul cellulare che si vuole monitorare. Ci teniamo a sottolineare che l’installazione deve avvenire manualmente, non esistono programmi che permettano di eseguire l’operazione a distanza.

Fai attenzione, dunque, a tutti quegli annunci pubblicitari che ti promettono di recuperare conversazioni WhatsApp di un altro numero da remoto: nella quasi totalità dei casi si tratta di vere e proprie truffe, progettate solo per spillare i tuoi soldi.

È chiaramente possibile accedere a un qualsiasi smartphone per spiarne il contenuto da remoto attraverso appositi programmi spia, ma solo previa installazione manuale del software. Questo significa che occorre avere a disposizione il cellulare che si vuole tenere sotto controllo per scaricare il programma e impostarlo affinché funzioni correttamente.

Non fidarti nemmeno delle aziende che ti propongono l’acquisto di un software spia WhatsApp da inviare alla tua vittima sotto forma di semplice allegato. La persona dovrebbe aprire il file e lasciare che quest’ultimo si auto-installi sul telefono, ovviamente di nascosto. Ci spiace deludere le tue aspettative, ma una cosa simile non è tecnicamente possibile. L’unico modo per spiare il cellulare di qualcun altro a distanza è acquistare uno dei migliori software in commercio e installarlo manualmente sullo smartphone della tua vittima.

Ricorda che spiare un cellulare senza il consenso del legittimo proprietario costituisce una grave violazione della privacy, un reato che è punibile dalla legge. Se davvero fosse possibile installare questi software da remoto, l’operazione risulterebbe comunque illegale.

Come spiare WhatsApp sul tuo computer

Questo è lo scopo per cui la funzione Web è stata concepita: poter accedere alle conversazioni WhatsApp dal tuo computer, facilitando lo scambio di messaggi. Tutto quello che devi fare è andare su web.whatsapp.com e scannerizzare il QR Code che vedi sulla pagina con il cellulare. Sul sito sono comunque presenti le istruzioni da seguire per Android, iOS e Windows Phone.

spiare WhatsApp sul tuo computer

Facciamo un breve riepilogo dei passaggi che dovresti seguire:

  1. Accedi a WhatsApp dal telefono che vuoi controllare
  2. Vai al Menu e clicca su “Impostazioni”
  3. Seleziona la voce “WhatsApp Web”
  4. Usa la fotocamera del telefono per scannerizzare il QR Code dallo schermo del tuo computer

Una volta completata l’operazione, WhatsApp Web inizierà a funzionare. A questo punto potrai leggere tutti i messaggi del proprietario del cellulare come se fossero i tuoi, comodamente seduto sul divano di casa tua!

Come spiare WhatsApp sul tuo smartphone

Questo metodo è molto simile al precedente, l’unica differenza è che devi usare il tuo cellulare al posto del computer. Torna molto utile quando ti trovi fuori casa e non hai la possibilità di accedere a un laptop. Ecco i passaggi da seguire:

  1. Apri Google Chrome dal tuo smartphone. Se non ce l’hai, installalo
  2. Vai alla pagina web.whatsapp.com
  3. Apri il menu delle impostazioni nell’angolo in alto a destra
  4. Clicca sul box chiamato “versione desktop”

A questo punto dovresti visualizzare il QR Code, proprio come se ti trovassi di fronte allo schermo del tuo pc. Completa l’operazione seguendo i rimanenti passaggi elencati nel paragrafo precedente.

Spiare le conversazioni WhatsApp usando un’altra applicazione

Se pensi di non essere in grado di eseguire quei passaggi da solo, puoi sempre servirti di alcuni programmi che sono stati creati per fare il lavoro al posto tuo.

Queste applicazioni funzionano esattamente nello stesso modo. Invece di lasciarti fare tutto da solo, però, aprono in automatico la pagina di WhatsApp Web e ti mostrano il solito QR Code: non ti resta che scannerizzarlo usando il telefono della tua vittima.

In rete esistono molte app per controllare WhatsApp e quasi tutte condividono le stesse caratteristiche:

  • Sono facili da usare
  • Sono praticamente invisibili\
  • Sono gratuite, ma piene di pubblicità
  • Si installano nel giro di 5 minuti

Ecco alcuni esempi di programmi che puoi utilizzare:

  • WhatsWeb for WhatsApp (Android)
  • Tablet for WhatsApp (Android)
  • Whatscan for WhatsWeb (iPhone)
  • Chat for WhatsApp (iPad)

Bene, ora che abbiamo visto il funzionamento di questo semplice metodo è tempo di passare ad altri argomenti.

“Non riesco ad avere accesso fisico al telefono della persona che voglio controllare. Posso comunque spiare le sue conversazioni su WhatsApp?”

È una domanda molto comune, ma la risposta è un secco NO. Senza avere accesso fisico al telefono della tua vittima (almeno per qualche minuto) è praticamente impossibile intercettare i messaggi scambiati su WhatsApp. Tutti i metodi che ti abbiamo elencato finora prevedono l’accesso al telefono in questione affinché funzionino!

Un metodo creativo per hackerare WhatsApp a distanza: spiare l’intero contenuto del telefono

Finora abbiamo affermato che non è possibile hackerare WhatsApp per via della crittografia end-to-end, una tecnologia concepita per proteggere il contenuto dei messaggi scambiati fra gli utenti e la loro privacy. Questo significa che è molto difficile aggirare l’ostacolo.

Eppure, un modo c’è: spiare l’intero contenuto del cellulare di un’altra persona. Per farlo, però, è necessario effettuare il root su un dispositivo Android e il jailbreak su un iPhone. Se sei abbastanza esperto da sapere come eseguire questo tipo di operazioni, e hai voglia di sborsare qualche soldo per acquistare un programma per spiare WhatsApp, questa soluzione potrebbe fare al caso tuo. Non ti resta che installare un app per spiare WhatsApp altrui.

Le migliori app per controllare WhatsApp presenti sul mercato sono mSpy e Flexispy. Dai un’occhiata alla seguente tabella per farti un’idea generale delle caratteristiche di ciascuno.

mSpy Flexispy
Funziona senza root/jailbreak? No
Può accedere a messaggi, video o immagini di WhatsApp?
Può mostrarti gli accessi a WhatsApp da un pannello di controllo online?
È invisibile?
Prezzo $69.99 al mese oppure $199.99 all’anno $68 al mese o $149 all’anno

Come vedi, l’unica reale differenza tra le due applicazione è che mSpy non è del tutto invisibile su dispositivi iOS. Infatti, è possibile vedere mSpy dal menu Impostazioni di un iPhone, mentre Flexispy risulta praticamente invisibile. A parte questo, entrambe funzionano molto bene, come vedremo tra poco nel dettaglio.

mSpy – l’opzione migliore per monitorare un telefono attraverso un pannello di controllo online

La procedura per monitorare telefoni Android e iOS è esattamente la stessa:

  • Livello di difficoltà: alto (occorre prima eseguire il root/jailbreak sul dispositivo)
  • Rischio di essere scoperti: basso (un pochino più elevato su iPhone)
  • Prezzo: $69.99 al mese oppure $199.99 all’anno
  • Tempo necessario: 1 ora per eseguire il root/jailbreak + 20 minuti per installare mSpy

Ecco cosa devi fare PRIMA di installare mSpy

Prima di fare qualunque cosa, dovrai assicurarti che il telefono che vuoi controllare sia stato sbloccato attraverso il root (per Android) o il jailbreak (per iPhone). Nel caso in cui l’operazione non sia stata effettuata dal proprietario del cellulare, dovrai essere tu a farlo. Se desideri avere più informazioni a riguardo, dai un’occhiata alla nostra guida.

Pensi di non essere in grado di sbloccare il dispositivo di tuo interesse da solo? Non ti preoccupare, puoi sempre pagare un piccolo supplemento a mSpy e lasciare che lo staff esegua l’operazione al posto tuo. Vai sul sito ufficiale dell’applicazione e apri la live chat per interagire con l’assistenza, dopodiché aspetta che un membro del team sblocchi il telefono al posto tuo.

Tieni a mente, però, che dovrai avere sottomano il telefono che vuoi monitorare, oltre a un computer al quale connetterlo affinché il team di mSpy possa eseguire l’operazione al posto tuo. Insomma, ti servirà un po’ di tempo per concludere la procedura. Il servizio ha un costo di circa $43.99.

  1. Il prossimo passaggio è decisamente più facile: non ti resta che acquistare la versione Premium di mSpy dal sito ufficiale. Assicurati di fornire un indirizzo mail valido in fase di acquisto, poiché ti servirà per accedere al pannello di controllo una volta completata l’installazione.
  2. mSpy, infatti, ti manderà una mail con le informazioni relative alle tue credenziali di accesso al pannello di controllo. Da lì potrai visualizzare tutti gli accessi su WhatsApp e controllare il resto delle funzionalità del programma.
  3. Clicca quindi sul link contenuto nella mail, loggati con le tue credenziali e segui le istruzioni di Set Up Wizard per installare mSpy.

Per sapere come installare l’applicazione su Android e su iPhone, continua a leggere.

Ecco come installare mSpy su un iPhone con jailbreak

  1. Apri l’applicazione Cydia
  2. Vai alla voce “manage”
  3. Clicca su “sources”
  4. Clicca su “edit” e poi su “add”
  5. Inserisci http://repo.mspyonline.com tra le “sources”
  6. Ritorna su Cydia
  7. Seleziona Mtechnology LTD repository
  8. Seleziona e installa iPhoneInternalService
  9. Clicca su “Restart spring board”
  10. Apri l’app che hai appena installato e inserisci il codice di registrazione di mSpy
  11. L’iPhone si riavvierà e l’app sparirà dalla vista
  12. Accedi al pannello di controllo mSpy dal tuo computer e assicurati che il telefono che vuoi controllare compaia nella lista

Dai un’occhiata a questo video per capire meglio tutti i passaggi (video).

Come installare mSpy su un telefono Android con root

  1. Apri le Impostazioni
  2. Vai alla voce Sicurezza del menu
  3. Attiva l’opzione “installazione da fonti sconosciute”
  4. Accedi al pannello di controllo mSpy e segui le istruzioni per scaricare il programma
  5. Installa i file che hai appena scaricato
  6. Apri l’applicazione e clicca su “attivare”
  7. Conferma il permesso di eseguire il root
  8. Scegli se nascondere o meno l’icona dell’app
  9. Inserisci il codice di registrazione
  10. Accedi nuovamente al pannello di controllo mSpy dal tuo computer e assicurati che il telefono che vuoi controllare compaia nella lista

Ecco un video che ti aiuterà a schiarirti le idee a riguardo (video).

Nota bene: l’autore del video ti invita a visitare il sito kypler.com, che però non è più attivo. Dovrai invece seguire il link che troverai all’interno del pannello di controllo mSpy, proprio come menzionato nelle istruzioni che abbiamo scritto qui sopra.

Ecco tutto quello che puoi fare con mSpy

mspy app spiaOra che sai come installare mSpy sul cellulare della tua vittima, è tempo di scoprire insieme come spiare conversazioni WhatsApp a distanza. Vuoi conoscere tutte le potenzialità di questo software spia e imparare a usarle a tuo vantaggio? Allora continua a leggere.


Nessun telefono o dispositivo elettronico avrà più segreti per te: mSpy è in grado di spiare tutti i dati contenuti all’interno di uno smartphone, di un tablet o di un pc senza difficoltà. Nello specifico, potrai:

  • Leggere tutte le conversazioni private su WhatsApp, Facebook Messenger, Skype, Snapchat ecc
  • Accedere al registro chiamate e consultare i tabulati telefonici
  • Sbirciare foto e video contenuti nell’archivio multimediale dello smartphone
  • Sapere sempre dove si trova il proprietario del telefono grazie alla localizzazione GPS
  • Spiare le mail inviate e ricevute, consultare la cronologia web e sapere quali applicazioni sono state installate sul cellulare
  • Controllare la fotocamera del telefono da remoto

Sembra un sogno, vero? Eppure è tutto vero. Per questo mSpy è il miglior programma per spiare conversazioni WhatsApp in circolazione. Facile da usare, efficace e invisibile, è il metodo perfetto per scoprire se il tuo partner ti tradisce o se i tuoi figli si sono cacciati in qualche guaio.

L’applicazione scansiona i dati contenuti nel dispositivo di tuo interesse a intervalli regolari, e invia un report quotidiano all’indirizzo mail che hai utilizzato in fase di registrazione e di acquisto del programma. Dovrai solamente accedere al pannello di controllo per visualizzare messaggi, fotografie, chiamate e molto altro, in qualunque momento e da qualsiasi luogo.

Intercettare le conversazioni private con mSpy è davvero un gioco da ragazzi: siamo certi che, una volta provato, non riuscirai più a farne a meno.

Siamo arrivati alla fine della nostra guida su come spiare WhatsApp a distanza. Speriamo di averti aiutato a schiarirti le idee su quali sono i metodi migliori per farlo, ma se dovessi avere ancora qualche dubbio a riguardo scrivici pure nei commenti e ti risponderemo il prima possibile.